venerdì 6 gennaio 2012

Piccoli restauri



Spesso le scritte incavate e dipinte si deteriorano, e la pittura si stacca inesorabilmente.
Sbalzi di temperatura e repentini raffeddamenti non lasciano scampo.
Comprate un vasettino Humbrol del colore più confacente.
Prendete uno stuzzicadenti e con calma zen riempite tutti i vuoti.
L'eccesso lo potete togliere comodamente con il dito.
In questo caso ho volutamente corretto solo la "R" e la "E".
Una volta asciutto, dopo circa 8 - 12 ore potrete togliere eventuali residui esterni con un batufolo di cotone imbevuto di diluente, stando attenti a non rovinare le scritte ridipinte.
Buoni restauri a tutti...

2 commenti:

  1. Looks like an interestingly rare "Rapida express" from Torino. Interesting wheel instead of the usual switch. Any more differences with the more "usual" models? Will look good next to your Bikinette. Nice find: Bravo & Best regards from Vienna my friend.

    RispondiElimina
  2. no, only the wheel. you know I only love the very rare items...

    RispondiElimina

Simpatica intervista alternativa

 Buona lettura! 😁 https://mag.sensaterra.com/it/2021/01/14/il-collezionismo-piu-di-700-caffettiere-antiche/