Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2017

Il sottile umorismo

Giorni fa ho scoperto l'ennesimo brevetto di una macchina da caffè che conoscevo molto bene: la Culinor di Lugano. Estremamente simile alla Atomic. Direi uguale. Forse così uguale perchè era prodotta a Milano dal Robbiati?
Probabilmente a Lugano venivano prodotti i dischetti di alluminio con il logo Culinor da applicare alla testa della macchina.
Così ho inviato il brevetto a Mik, e lui per ringraziarmi ha scritto questo post. Purtroppo siamo al massimo 5 persone al mondo in grado di comprendere il divertente parallelismo tra la Svizzera e l'Australia.

Caffettiera Automatica Strua!

La Strua. Un'altra caffettiera mitologica. Un gioiello riscoperto, preservato dall'incuria del tempo.
Scorto in un annuncio cumulativo che tutti i colleghi collezionisti avevano visto... e scartato.
Eppure talvolta basta un piccolissimo particolare per accorgersi di essere di fronte ad un oggetto talmente raro , in questo caso il caratteristico tappo.  Come al solito il numero di brevetto non ci viene in aiuto: 92537 non ci dice nulla, tranne che probabilmente la caffettiera è degli anni 20.
Errata corrige:
Mi scuso ma la fretta di pubblicare non mi ha fatto considerare le informazioni che avevo già scoperto tempo fa.
Fortunatamente il mitico "GG" mi ha ricordato che la Strua era ben più antica.
Su "L'industria rivista tecnica ed economica illustrata" (toh, pubblicato a Bologna) del 1905 possiamo trovare la seguente informazione:

Strua Carlo fu Giuseppe, a Roma la Caffettiera automatica, sistema Strua  richiesto il 2 novembre 1904, per anni 3

 Elegantissimo il cop…