Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2008

Elektra Microcasa a leva (1)

Gli oggetti spesso provocano delle emozioni
Alcuni di essi possono dare forti emozioni..
La Elektra a leva riesce a soddisfare tutti i 5 sensi.

amo le sue forme ed i suoi colori
amo il suono melodioso della lancia a vapore
amo spingere la leva con fermezza verso il basso
amo il profumo del primo caffè estratto
amo la miriade di gusti sovrapposti ma definiti di un doppio concentrato

Chi non ce l'ha non può capire.
cliccate sulla foto se ne avete il coraggio....




La Vesuviana

La Vesuviana è una macchina da caffè un pò scontrosa.
il caffè ottenuto le prime volte è una brodaglia indegna delle sue
forme aggraziate; poi, con infinita pazienza, e con un
macinacaffè adeguato...ecco il miracolo casalingo di San Gennaro!
a partire da questo modello sul tappo a vite si trova
una valvola di sicurezza di 800tesca memoria... a peso, in lega di piombo

L'Araba (la Califfa)

Aggiornamento del 2009... una bella pubblicità dell'epoca!


L'altr'anno , girovagando tra una bancherella e l'altra al mercatino dell'usato di Gradisca , notai questa piccola meraviglia : L'Araba da 1 tazza.
Mi commossi davanti a tanta bellezza e cura costruttiva.
La gioia poi raggiunse l'apice nello scoprire che il venditore non aveva la più
pallida idea di che cosa stava vendendo...
La trattativa estenuante durò 1 minuto e pagai con finta rassegnazione.


La Letizia

La Letizia è un'altra piccola opera d'arte.
Oggetto di culto e di design, permette a chi la usa
quotidianamente di bere anche un buon caffè.
Il rischio ovvio è la rottura della parte in ceramica ( infatti
cerco di utilizzarla il meno possibile).
La conformazione della camera d'acqua permette l'uso
di fiamme briose.
La parte in ceramica si scollega facilmente per servire il caffè direttamente a tavola.

La Signora

Anni fa ,nello stanzino adibito a cucinotto di una centrale termotecnica , la vidi per la prima volta. e me ne innamorai. un colpo di fulmine per un qualcosa di assolutamente diverso dalla solita moka.
Mai nome fu più azzeccato di questo. le sue forme sinuose e bombate ricordano lo stereotipo anni 60 della "signora" in carne ed ossa.
Ora quella Signora da 3 tazze di tanti anni fa è tra le mie preferite (grazie Adriano!) per la qualità eccelsa che è in grado di estrarre da un buon caffè Arabica.

La Signora qui fotografata è da 4 tazze , nuova , con il cartellino del prezzo....
.......1850 lire.

La Napoletana

La napoletana è una caffettiera zen.
non bisogna avere fretta. e poi ci sono dei piccoli rituali essenziali per la perfetta riuscita del caffè.

L'acqua... la macinatura.... il cono in carta di giornale...la sorgente di calore...

il caffè così ottenuto è corposo, denso, e ricco di profumi.
saltuariamente ne preparo una per qualche amico curioso.

questa è una Ilsa da 10 tazze.

chi ben inizia....

apro questo blog per tutti gli appassionati di moke e caffettiere varie. ogni caffettiera porta con sé una storia di uso quotidiano e una ricerca tecnica a volte straordinaria.
tanto lavoro per ottenere la nostra bevanda preferita .un buon caffè.