Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2018

Cenacolo del caffè a Trieste

Venerdì 9 marzo 2018 alle 17:30 terrò una conferenza a Trieste, in via Oriani 2 riguardante la Storia della Moka Bialetti.
Miti, leggende e solide verità storiche vi accompagneranno ad un uso più consapevole della vostra amata caffettiera.
 Attenzione: "fino ad esaurimento posti" significa che sarà meglio arrivare un pò prima..

Un sito ingegnoso

 https://ingeniumcaffe.it/

Ma che bello! Un nuovo sito con tante foto di caffettiere.
Dovrei essere molto felice di questo. Eppure... eppure qualcosa non va.
Queste foto le ho già viste. E i due bellissimi autori li conosco. Anzi, li conoscevo.
Mi metto nei panni di chi vede il sito per la prima volta: non ci sono spiegazioni, non si sa da dove arrivino quelle splendide foto.
Di primo acchito, visto che non c'è scritto praticamente nulla, sembrerebbero appartenere ai due ingegnosi autori.
Wow! che collezione pazzesca!

Ma le caffettiere di uno dei due autori non ci sono, ne sono certo!
Strano no?
Quindi a rigor di logica se a+b=1109 caffettiere potremmo affermare che se b=0 allora a=1109 caffettiere.
Tutte le caffettiere allora appartengono a uno dei due?

 O no?

no.

Piccoli restauri con lo stucco epossidico.

Una delle cose più difficili da trovare, per noi piccoli collezionisti di caffettiere, sono i bricchi troncoconici della Atomic Robbiati modello "A". (foto di Mik) Ma si può tentare di ovviare al problema. Spesso si trovano bricchi simili con coperchio. Basta rimuovere il chiodino che funge da cerniera e tagliare il supporto.  Per replicare la bachelite tempo fa avevo suggerito di usare la pasta Fimo. Purtroppo è molto delicata e difficile da cuocere al forno. Meglio lo stucco epossidico! La Pattex produce questa comoda confezione da sei pezzi. Vanno impastati a mano.  Asciuga in pochi minuti e diventa molto compatto.  Con tanta pazienza poi va lavorato con carta vetrata e trapanino. Poi va colorato. Potete dipingerlo a spray oppure tentare una strada davvero alternativa..  Stendete uno strato di base con un pennarello. Poi utilizzate crema nera per calzature. Stendete abbondantemente. Attendete un giorno e lucidate con un panno. Diventerà lucida come la bakelite nuova! Immaginate quante p…