Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2013

Stranezze felsinee

E' bello poter viaggiare. Scopri un mondo nuovo a pochi chilometri da casa. Così per esempio trovi un mercatino... perfetto. Silenzio. Oggetti interessanti.. Venditori addormentati.... La pace assoluta. Poi magari vedi delle moke... inusuali.

O il tuo compagno di viaggio utilizza compulsivamente  questo misterioso oggetto color oro...
Vediamo chi indovina per primo a cosa serve!

AAA Victoria Arduino in vendita

Oggi vi consiglio l'acquisto di questa Victoria Arduino. Una gran bella macchina da bar, proposta ad un ottimo prezzo. Lo stile è retrò ma è più recente di quanto possiate immaginare. Una lucidatina leggera e farà un figurone, oltre a prepararvi un ottimo caffè (previa manutenzione...) per informazioni scrivete a Liliana !

Lo scotto da pagare

Ricevo quasi ogni giorno richieste d'informazioni, di chiarimenti, di foto e quotazioni. Talvolta qualche venditore occasionale mi chiede expertising gratutiti. Quando posso rispondo subito. Quando conosco bene le cose le dico. Quando mi chiedete una quotazione la faccio sempre con logica statistica, escludendo picchi anomali al ribasso o al rialzo.

Tutto questo ha un prezzo:
entrerete a far parte della mia mailing list.

Se però una mail al mese vi sembra troppo basterà chiedere di essere rimossi.

Moretto

Tra le centinaia di oggetti visti nello scorso week end questo Moretto merita un posto d'onore. Vuoi per il nome.. (che volete, mi ricorda il mitico Andrea!) Vuoi per il ricordo delle caramelle che mangiavo da bambino... Vuoi per l'aria frizzante di Modena... Vuoi per l'atmosfera ormonale che si respirava attorno a questo banchetto... Questo Moretto mi è proprio piaciuto!
(sollevando il fez si potevano "pescare le deliziose caramelle")

Gonzaga e sincronicità

"Considerata  superficialmente come un'autentica antitesi della causalità, la Sincronicità rappresenta di fatto una modalità di apparente "assemblaggio di fenomeni" attraverso il quale si arriva a coincidenze e a corrispondenze significative."

A Gonzaga! Come due novelli Capitani di Ventura, Lucio da Trieste e G.G. da Bologna cavalcarono il loro fido destriero fino ai limiti del mondo da loro conosciuto. Incontraron taluni oggetti misteriosi che furon da essi assai graditi: coppe da sidro recanti arcaiche formule magiche.. ..sovrammobili in bianca ceramica dalla (mal celata) cinese provenienza... ...ed un tostìn per abbrustolire lo verde seme, per poi ottenere lo vin d'Arabia "che ti permette di disarcionare quaranta cavalieri e di soddisfare altrettante donne". E per terminàr, due robusti mortai africani, recanti seco una pergamena vergata da un dotto sapiente che li collocava nell'anno del Signore 1300. Miracolo! Splendidissimi oggetti nati prima de…

Malgrado te.. arriveremo a Roma

Il titolo un pò criptico è dedicato "alla faccia di chi ce vole male"...
Ed è tratto da una canzone che ha una serie di attinenze con queste foto.
Una canzone che ho amato fin da bambino, cantata da un Antonello Venditti molto ispirato.

Partirono in due ed erano abbastanza
un' Atomic, una Orso e molta fantasia
e fu a Bologna che scoppiò la prima moka
tra una festa e una piadina di periferia
e moka o non moka noi, arriveremo a Roma, 


malgrado voi

A Sasso Marconi incontrammo una ragazza
che lavorava in un bar sull'orlo di una piazza
noi le dicemmo vieni dolce sarà la strada
lei sfogliò il Bramah e poi ci disse no
ma moka o non mokanoi arriveremo a Roma, 


malgrado voi....

Siamo in un bar vicino a Bologna: l'ennesimo collezionista! Ma in quanti siamo? E' una vera e propria epidemia. Ho voluto fotografare qualche macchina decisamente splendida: qui sopra abbiamo una Neowatt estremamente rara. L'altra rarità è una Fontanella color blu-violetto: da brividi! Tante macchine …

Kamira news

http://www.lastampa.it/2013/06/22/cultura/speciali/impact-journalism/l-invenzione-di-rino-kamira-la-caffettiera-dall-anima-verde-ZcYLvkfypKZ9A10heBxSNJ/pagina.html

L’invenzione di Rino
“Kamira, la caffettiera
dall’anima verde” giuseppe bottero italia Se in Italia l’espresso del mattino è un rito irrinunciabile, per Rino Santoro, siciliano, quella tazza bollente è sempre stata molto di più: un’ossessione. Scartata l’idea del bar - troppo costosa -, archiviate una dozzina di macchinette elettroniche, Rino decide di crearsi la soluzione in casa. Anzi, in terrazza. Spinto dal sogno della «caffettiera perfetta», 15 anni fa, lascia il suo lavoro da commerciante e inizia a smontare e ri-assemblare le vecchie moka in acciaio trasformandole in una nuova, artigianale, macchina per il caffè. Low cost, perché non servono cialde ma semplice miscela macinata, ed ecologica. «Le cose più semplici sono le migliori e durano più a lungo» dice. 

Il primo prototipo è datato 1998: pochi mesi e a…

Gianni Pistrini su Rai 2

"Divieto di sosta": attualità e, soprattutto, informazione: è questo il nuovo format televisivo del primo pomeriggio estivo di Rai 2. La messa in onda, dal lunedì al venerdì alle ore 14, il nuovo programma condotto da Chiara Lico. avviato lunedì 10 giugno, venerdì 14 giugno le telecamere si trasferiranno in piazza Unità d'Italia a Trieste, quando si parlerà soprattutto di caffè. A esserne coinvolti il professore Renzo Crivelli, ordinario all'Ateneo triestino, esperto joyciano e Mario Giacca che parlerà di una ricerca sul cuore, oltre a un triestino doc che ha fatto della sua curiosa dote una professione. Parliamo di Gianni Pistrini, tecnico-assaggiatore di caffè. Tale è la sua passione che ha pure realizzato un museo dedicato all'aromatico chicco. Una sezione di esso è ospitato all'interno del Museo Commerciale della Camera di Commercio di Trieste in via San Nicolò al numero 7. La trasmissione televisiva intende raccontare in diretta la storia d…

Un piccolo sfogo

Ebbene si, sfogarsi fa bene. Magari non fa bene a chi ti ascolta ed assorbe parte della nostra rabbia. Quindi ho pensato di diluire la cosa in rete, attraverso la mia personale "finestra sul mondo".
Siete pronti?
Da sempre mi ritrovo a soffrire per le ingiustizie. Una sofferenza indicibile, radicata nel profondo della mia anima. Quindi, quando suppongo di intravedere un'ingiustizia, o una truffa perpetrata con arroganza "berlusconiana"  (si, l'ho fatto, embè? nego l'evidenza e me ne vanto!), perdo ogni controllo e rischio di diventare "sgradevole".
Ieri pomeriggio sapevo bene che avrei dovuto confrontarmi con uno di questi "consueti imbrogli". Eppure in cuor mio speravo. Eppure ci volevo credere. Proprio perchè la nostra Società, il mondo che pensavamo di conoscere, sta lentamente affondando come il Titanic. Pensavo: "arriverà un punto di svolta?" ..."arriverà il momento nel quale la coscienza collettiva si risveglierà?"... &q…

AAA Vendesi Vibiemme Domobar

L'amico Marco, compagno di scorribande al caffè via internet, vuole vendere la sua splendida Vibiemme. Se qualcuno fosse interessato, la macchina è collaudata, famosa, robustissima e capace di regalare molte soddisfazioni. Potete contattare Marco scrivendogli direttamente qui (click sul link)




You can do Magic

All'interno del variegatissimo mondo delle macchine da caffè talvolta ne possiamo incontrare alcune "magiche": certe sono più ricche di fascino, mentre altre nascondono segreti spesso inaccessibili alla maggior parte degli appassionati. Quest'oggetto in alluminio francese è certamente magico. Mi ha stregato, ammaliato, circuìto, annichilito. Nell'annuncio non si specificava bene l'uso: una teiera, una caffettiera ad infusione? Cos'era? In molti l'avranno vista ed avranno pensato: "chissà a cosa serve?". Io l'ho vista ed ho pensato: "è una vacuum, una macchina da caffè a depressione". E per 5 giorni mi sono scervellato cercando di immaginare come potesse funzionare. Poi ho capito; non poteva funzionare, mancava un filtro. L'ho voluta quindi, e mi è arrivata. Ho bucato un filtro di una moka, e ci ho fatto subito un caffè, giusto per fugare ogni dubbio. Funziona! E' MAGICA. La parte più interessante è la ventola interna. Il filtro rimane…

Latte art anche a Gradisca d'Isonzo!!

Buon cappuccino a tutti! slurp!

Crisi di energia?

Diana Espresso Crema Caffè (3)

Sapori tra Mare e Carso (2)

Le belle iniziative hanno bisogno di tempo per prendere piede! Per questo motivo guardiamo con fiducia al prossimo anno, assieme a Fabrizio Polojaz della Primo Aroma (a sinistra) ed il titolare del bar Inter di Sistiana (al centro). Ospite gradita di quest'anno la celeberrima pittrice Serena Ferletti, grande appassionata di caffè ed estimatrice del caffè Primo Aroma. Un paio di Moke... ...ed una coppia di "matti" hanno animato la mattinata di una manciata d'ospiti (che peccato... per chi non c'era!) Gianni Pistrini e Fabrizio Polojaz ci hanno fornito tantissime informazioni sul caffè e su Trieste. La mia performance ha riguardato la storia (semi sconosciuta ai più) della moka Bialetti. Una storia affascinante e ricca di colpi di scena. Una storia che non troverete sul sito della Bialetti. Volete conoscerla? Venite alle mie prossime conferenze! Poi è stata data la possibilità ai partecipanti di prepararsi un espresso:  qualcuno ha ben pensato che il battifondi fosse un oggett…

Qual'è la temperatura del tuo espresso?

Chiedo perdono a tutti gli esperti e i "guru" maniaci dell'espresso perfetto, ma non posso pensare di misurare con sonde od orpelli similari la temperatura dell'acqua in uscita. Quindi vi illustro il mio metodo semplice semplice: la temperatura dell'acqua è influenzata da quanto tempo la vostra Elektra rimane accesa, quindi prima di preparare il vostro caffè espresso vi consiglio di azionare la pompa con il portafiltro innestato, riempiendo da uno a cinque bicchierini o tazzine. Capirete di aver raggiunto la giusta temperatura quando l'acqua sarà torbida come nella foto sottostante. Poi togliete il portafiltro, asciugate il filtro con un panno apposito, e sarete pronti a deliziarvi il palato. Senza nessun termometro elettronico.