giovedì 7 gennaio 2010

Sostituire la guarnizione di una caffettiera: il piccolo tutorial

Monitorando le chiavi di ricerca ho notato 2 cose:
  1. tante persone non sono in grado di sostituire una guarnizione (mica siamo tutti esperti manutentori...)
  2. tante persone, anzi tantissime, vorrebbero sostituire la guarnizione della Mokona Bialetti; il motivo non lo capisco visto che la mia Elektra spara da 4 a 6 caffè giornalieri da più di tre anni, e non l'ho mai sostituita. Possibile che si sia risparmiato anche sulla GOMMA durante la progettazione di quella incredibile macchina ??
Cambiare una guarnizione è molto semplice quando la macchina non è rimasta ferma per tanti anni: si fa leva con un coltellino (attenzione!) , la si toglie tutta intera, e si rimette la guarnizione nuova.
Poi vanno fatti un paio di caffè a vuoto, prima solo con acqua e poi con il caffè, per dare modo alla gomma di modellarsi e fare una buona tenuta.

L'amico Darril mi ha chiesto ieri lumi sulla sostituzione per una Ballarini, e viste le condizioni "granitiche" della mia guarnizione, ho colto la palla al balzo.
In questo caso specifico la gomma era saldamente incollata all'alluminio, quindi ho dovuto rimuovere con cautela un pezzetto alla volta.
Coltello o cacciavite piano sono i fedeli compagni sui quali poter fare affidamento...

Al termine dell 'arduo cimento, eseguito in un paio di minuti, ho inserito una chicca: una simpatica guarnizione in silicone, difficile da trovare, e leggermente più costosa.
Ma la tenuta al primo caffè è stata eccellente.

Lo sentite il profumo?
E' quello della cucina di nostra madre, 30 anni fa...


Ti potrebbero interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...