sabato 30 agosto 2014

Finalmente...la Nomad!

Dopo più di un anno di attesa la Nomad è arrivata.
E con un pò di pazienza sono riuscito a prepararmi un discreto caffè.

Columbia: a true espresso and cappuccino maker in one unit



Seguendo la "moda" del cappuccino, negli anni '80 arrivarono vari modelli provvisti di lancia a vapore.
Come per la celeberrima "Atomic" prodotta dalla Robbiati di Milano (per ogni tipo d'informazione a riguardo andate a leggervi il blog di Mik) tale lancia necessitava di macchine robuste in grado di sopportare l'aumento di pressione per il vapore perfetto per montare il latte.
In questo senso la Columbia è davvero una macchina ultra robusta, costruita in acciaio inossidabile.
Un rubinetto per il vapore, ed uno per il caffè.
Una base massiccia...
..ed una componentistica interna di alto livello rendevano la Columbia un'oggetto di uso comune estremamente efficiente.
Qui sotto un'immagine rubata da Ebay ci permette di apprezzare anche la scatola originale e le istruzioni.
Con un pò di zoom si potrebbe addirittura scoprire chi fu a produrla...
Anche se il cammello è fuorviante..
ma questa è un'altra storia.
(ringrazio l'ing. Guido Dellavedova per l'utilizzo della macchina)

venerdì 29 agosto 2014

Lagostina

Molti conosceranno questo modello di caffettiera prodotto dalla Lagostina non troppi anni fa.
Molto elegante, futuristica.
La moda della colorazione esterna non mi è mai piaciuta, preferisco il metallo "nudo".
Ma questo rosso vinaccia, goffrato, mi ha davvero colpito.
Ed ho dovuto prenderla (con la solita trattativa: quanto vuole? - "xx euro" - ok la prendo)
Tecnicamente è la solita moka, l'unico "mistero" è la croce pressata al centro della doccia .
La Lagostina, ennesima realtà di Omegna, fa parte da molti anni oramai del gruppo fancese SEB, che qualcuno di voi certamente conoscerà.

mercoledì 20 agosto 2014

Oeffe (2)


Per i pochissimi pazzi che vorranno prepararsi un caffè con la Oeffe,
macchina già presentata pochi giorni fa (http://caffettiere.blogspot.it/2014/08/oeffe.html)
ecco una piccola sequenza di foto esplicative.
Aggiungete l'acqua per due caffè e mezzo attraverso il tappo di caricamento,
riempite il contenitore - filtro con dell'ottimo caffè macinato sul momento e ponete la macchina sul fuoco.
Dopo qualche minuto e un pò di borbottìo inizierete ad osservare le prime gocce di nettare ambrato.
Wow!
Slurp!
Yeah!
Buono, buono, buono.
Poca acidità come è ovvio che sia per una macchina a pompaggio semplice; poco corpo, ma una nuvola di aromi deliziosi che si espandono al contatto con il palato. 

Se (purtroppo per voi) bevete esclusivamente moka o espresso, non sforzatevi nemmeno di capire di cosa sto parlando....


lunedì 18 agosto 2014

The dark side of the moon



Cosa si nasconde all'interno di una fabbrica dove vengono prodotte macchine espresso da sogno?
Macchine  diverse dalla massa....
Macchine eleganti, alcune retrò, ma costruite con metalli pregiati e componentistica all'avanguardia...

Guardate questo video e lo scoprirete.
In soli sette minuti sarà evidente che in questo settore siamo ancora i primi al mondo, e che a Dosson di Casier la manodopera è tuttora più importante del profitto a tutti i costi.
Perchè questo è il vero Made in Italy, non certamente quello di chi si mette in concorrenza con le economie emergenti.

Suggerisco la visione a schermo intero e con massima risoluzione.

http://youtu.be/PVDEHEpWytA

domenica 17 agosto 2014

Rischi della notorietà


Da molti anni ho scoperto, con un misto di fastidio e tristezza, che le persone non leggono quello che scrivo.
Soprattutto chi arriva in questo blog per caso, e poi interpreta male le informazioni, come nell'esempio di questo annuncio.

Mi spiace ma non ho mai costruito la Kamira.



Ti potrebbero interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...