Passa ai contenuti principali

Post

Alla ricerca del caffè perfetto con la moka (parte 2)

Qual'è il nemico peggiore quando estraiamo la nostra nera bevanda con la moka? Chi mi segue da tempo lo saprà già:  la temperatura. La moka sfrutta il principio termo fisico della pressione del vapore; grazie ad esso l'acqua contenuta all'interno della caldaia viene spinta attraverso il caffè macinato. Ma il vapore è caldo. Troppo caldo. Terribilmente caldo.
La temperatura ottimale di estrazione (e qui ci vengono in aiuto i veri esperti) è al di sotto dei 100 °C (92 - 96 °C) According to the SCAA, the optimal water temperature for coffee is 92 – 96C (197.6 – 204.8F) for 90% of the contact time.

Come ridurre questa temperatura? Dopo circa un mese di studi e prove ho sviluppato questa tecnica che è sicuramente perfettibile (scrivetemi o chiamatemi per le vostre migliorìe). Vorrei battezzarla come la tecnica del "letto bagnato".
Di fatto andremo a replicare la preinfusione che ogni barista e appassionato ben conosce, solo con scopi ben differenti. Dopo aver preparato la nostra …
Post recenti

Alla ricerca del caffè perfetto con la moka (parte 1)

Quante volte ho ascoltato la stessa domanda: "lei che è un esperto di caffettiere... (e già il preambolo crea ansia)  ...ci dica qual'è il metodo migliore per fare un caffè con la moka". Quali sono i "trucchi"? Qual'è il caffè migliore? Quale è la caffettiera migliore?
Ogni domanda, per quanto perfettamente lecita, mi mette sempre in difficoltà. Posso dare un opinione. Posso spiegare il motivo dei miei ragionamenti. Ma spesso la lucida logica si scontra con la realtà oggettiva.
In questi casi mi è sempre di conforto quanto ho appreso in questi anni dal mio grande amico Mik: "se proprio devo dichiarare una cosa, devo dimostrarla".
Ma un "buon caffè" è una percezione gustativa individuale. Come posso essere oggettivo? In che modo posso dar maggior peso alle mie affermazioni?


La tecnologia aiuta molto. E una serie di test casasilnghi condotti tra ieri e oggi mi può finalmente far affermare che "si può fare! un buon caffè con la moka si può fare!".



Andorra Express Alpu Puppieni (6 tazze)

Tra i vari cloni della Moka Bialetti la Andorra è una delle mie preferite. Giocando sul numero delle sfaccettature (10 la Andorra, 8 la Moka) non si rischiavano denunce per plagio. Anche se... la somglianza è imbarazzante. 1500 lire, un prezzo onesto per la fine degli anni '60. Il manico della sei tazze è "furbo" in quanto riusciva a prevenire con efficacia le eventuali scottature del dito mignolo. Questo è uno dei grandi misteri italiani : Andorra o Andorre? Il signor Puppieni ci teneva a farci sapere di aver acquistato un oggetto pregiato. Possiamo notare la caratteristica valvola di sicurezza incassata.  Molto elegante. La macchina aperta non svela ulteriori segreti. Concludo con due foto fornitemi gentilmente dalla fam. Puppieni: qui sopra il cav. Alfonso e qui sotto il "casco d'oro", la famosa Caterina Caselli che il 25 giugno del 1967 deliziò gli abitanti di Crusinallo sponsorizzata dalla Puppieni. La Andorra (o Andorre) Express risultava ben evidente, in bella vis…

Verbanus Express - Meazza & Masciardi

Brevetto n°74593 Società Meazza & Masciadri Casale Corte Cerro 14/10/1959 "Caffettiera a filtro a forma di clessidra formata da due parti a solido di rotazione separate da una fascia cilindrica"  La famosissima La bellissima La celeberrima La più sexy
La Signora Caffettiera.  Tutti la conoscono. Tutti i collezionisti ne possiedono qualcuna. Qualcuno ha la serie completa.  Ma oggi non vi voglio presentare la "Nuova Verbanus Express". Oggi voglio condividere quella che reputo essere la seconda versione della Verbanus Express. La prima probabilmente aveva il tappo privo di sistemi di ritenzione alla cuccuma. La seconda fu brevettata il 15/11/1960 (brevetto 81424) con la seguente descrizione:  "Caffettiera a filtro munita di un coperchio di chiusura che si impegna mediante una molla a lamina."  Geniale sistema! Basta appoggiare il coperchio e premere delicatamente. Click!  Notiamo il sistema "super filtro" presumibilmente copiato dalla Bialetti, dove mediante una p…

Samuel Parker

To SAMUEL PARKER, of Argyle-street, Oxford-street, in the county of Middlesex, bronzist, for his invention of certain improvements in apparatus for making extracts from coffee and other substances.—[Sealed 11th January, 1883.] THE coffee-pot which forms the subject of this patent, is represented as an improvement upon a certain construction of vessels for the same purpose previously known, and in use in France. Plate XIII., fig. 8, is a section of the pot, taken vertically. Within the pot, and forming its lower part, is a vessel a, containing water, which is made to boil by the flame of a lamp b, placed in a compartment below, forming the base or stand of the coffee-pot, or it may be removed and placed over a fire. A vessel c, called the coffee-box, is intended to contain ground coffee, which, with its descending pipe d, is screwed into a collar at the top of the vertical tube of the boiler, the joint being packed to render it airtight. The lower part of this pipe d, is partially immer…

Spesso la realtà non è ciò che sembra

Negli ultimi cinque anni ho scoperto informazioni preziose. Immagini di caffettiere mai viste prima. Brevetti mozzafiato. Istruzioni d'uso. Ho intervistato decine di persone incredibilmente interessanti. Ho trovato in rete un numero esagerato di pubblicità d'epoca di una bellezza sconvolgente. Decine e decine di libri antichi. Tantissimi "nuovi"collezionisti appassionati anche più di me.  E tanti nuovi amici che mi aiutano e mi supportano.
La cartella del computer dove raccolgo il mio vero "tesoro" ha toccato i 60 GB ma mancano molte foto che devo ancora catalogare.  
Accolgo le critiche e cerco di rimediare ad errori di gioventù, cercando di aiutare chi necessita del mio aiuto. Anche gli ex amici. Anche chi non si meriterebbe nulla perchè privo di dignità e di memoria.
Eppure... La realtà non è questa. E' molto più complessa. Bisogna vedere da vicino per comprendere. Magari cliccando sulle immagini e premendo control e rotellina del mouse in avanti.
Ecco... ora è più c…