venerdì 30 gennaio 2015

E per l'ennesima volta...


Anche quando l'annuncio non è completo...
Anche quando poche persone seguono l'asta...
Anche quando mancano pezzi (tubo e filtro)...

...arriva il pazzo che spara un'offerta al limite del ridicolo.
Signori collezionisti: è una caffettiera in silver!
Non è in argento massiccio.
Bella quanto vuoi.
Rara quanto vuoi.
Ma 1042 $!!!

Per cortesia, io non trovo una Napier ad un prezzo onesto, me la trovate voi?
Ne avete due e vorreste farmi felice???

lunedì 26 gennaio 2015

Il Prototipo funziona!

Un nuovo modo di bere il caffè con la moka.
Un sistema rivoluzionario.
 Ieri abbiamo realizzato il primo prototipo "finale".
Preparato parecchi caffè. E bevuti.
 Tra qualche anno rivedremo queste foto e sorrideremo.
Ora no, ora dobbiamo lavorare!
Produrre idee e testarle.
E vincere il premio per l'invenzione del secolo!!


 


giovedì 15 gennaio 2015

OMG Caffexpress Mignon


 
 La Mignon è la classica macchina da caffè che ogni collezionista deve necessariamente possedere.
E' molto bella, elegante, sinuosa.
Ne hanno prodotte tantissime in quel di Gozzano e quindi si trovano facilmente.

 Talvolta, con un pò di fortuna potreste anche trovarne una nuova nuova.
Mai usata.
E quindi... usatela!
 La macchina è garantita, ma non credo che dopo 65 anni potreste fare alcun reclamo.
 Il filtrino è davvero piccolo e contiene pochi grammi di caffè (sono pigro, non l'ho pesato).
 Con mezzo giro si svita l'imbuto e...
 ...appare la doccia superiore... removibile!
Basta ruotare il pomellino e trovare la corrispondenza giusta dei dentini di bloccaggio.
In questo modo la manutenzione e il lavaggio diventano semplicissimi.
 Aggiungete l'acqua.
Inserite il caffè.
 Pronti?
Via!
(buona visione del video)
 Per chi fosse interessato ad utilizzarla, il caffè viene molto buono, meno forte e concentrato rispetto alla moka Bialetti.
Profumi e aromi si evidenziano; consiglio un caffè Arabica mono origine possibilmente di buona qualità.
Il palato ve ne sarà grato.
L'assenza della valvola di sicurezza potrebbe farvi preoccupare, ma in realtà la Mignon è estremamente rapida nell'erogazione, (vuoi per l'altezza molto ridotta e per i volumi interni) e quindi dopo circa 15 secondi dall'accensione vedrete già uscire le prime gocce.
Tempo sufficente per evitare di preoccuparsi di sovrappressioni all'interno della caldaia.



martedì 13 gennaio 2015

La Victoria Arduino mod. Venus in action!


Spesso non basta una buona idea.
Spesso non basta una qualità costruttiva eccellente.
Spesso non basta un marchio storico e famoso in tutto il mondo.

Quello che le persone cercano è piuttosto la praticità e la facilità d'uso.
La Nespresso ha fatto scuola in questo.
Avete una Venus e non sapete come usarla?
L'acqua va inserita prima nel corpo centrale e poi nel bicchiere.
Poi si posiziona l'imbuto.
Poi si posiziona il filtro.
Si aggiunge il caffè..
..e tenendo le due valvole chiuse si ottiene il caffè.
Se volete vapore per il cappuccino aprite poi la valvola di sinistra.
Se volete acqua calda (per un americano) aprite la valvola di destra.
Semplice no?
no.

La macchina è pesante e la base stretta la rende instabile.
L'innesto a baionetta è scomodissimo.
E' una macchina molto "maschile": le signore non la userebbero mai e poi mai.
Non è una gran bellezza.

Infatti... l'ho già venduta.

venerdì 9 gennaio 2015

Fekete leves (il brodo nero) (2)

Il caro Vincent mi segnala questo bellissimo album fotografico (cliccate qui) relativo ala mostra itinerante Fazakas & Kimmel .
Da qualche anno mi è stato regalato il libro Fekete leves (thanks bro!), e confesso che ho consumato le pagine a forza di sfogliarlo avidamente.

Sono 22 gruppi di foto: guardateli tutti e gioite assieme a me!


Fekete leves (il brodo nero) (1)

Un bellissimo video rivolto a tutti i veri appassionati di caffettiere e di oggetti legati al mondo del caffè.
La collezione itinerante Fazakas & Kimmel è davvero emozionante; 
oggetti belli, rari e anche non rari, in ottime o anche in pessime condizioni.
Tutti "vissuti", ricchi di Storia, di profumi e di genialità.

E mi piange il cuore, nel vedere una mostra itinerante che attraversa l'Ungheria in lungo e in largo, utilizzando vetrinette Ikea (conteniamo i costi, ma almento rendiamo onore al nostro passato!), mentre noi, in Italia, la Patria (presunta) delle caffettiere, non siamo in grado di organizzare quasi nulla.

Vergogna!


Ilsa: l'amica che non delude


Negli anni '50 le amicizie feminili erano probabilmente più difficili di adesso.
Dopo molte delusioni le persone che avrebbero visto questa confezione si sarebbero certamente sentite attratte da questa amica fidatissima.
Già me la vedo la massaia di Voghera mentre, piangendo, confida alla sua nuova amica Ilsa "tu si che mi comprendi".

Per gli interessati la macchina è attualmente in vendita sul noto sito di aste on-line americano.

Ti potrebbero interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...