domenica 28 agosto 2016

La bella caffettiera anonima


 Quante anonime ho visto in questi anni...
Centinaia e centinaia.
Questa però mi affascinò, qualche mese fa.
 Un ibrido tra la Giussani e la Universal?
 Quello che mi colpì fu il sistema di chiusura davvero particolare.
 L'archetto è solidale alla manopolona in legno e l'unico modo possibile per poter rimuovere il coperchio è quello di svitare e ruotare l'archetto fino ad incontrare le due fresature contrapposte create sull'anello di ottone posto alla sommità della caldaia.
 Una volta tolto il coperchio ecco comparire l'alloggiamentio per il caffè macinato.
Interessante il sistema di irrorazione verticale, già visto successivamente in altre caffettiere meno pregiate.
 La fresata sul fondo del tubicino potrebbe far pensare che la lunghezza dello stesso era pari a quella della caldaia, e quindi l'ammissione dell'acqua avveniva attraverso i due pertugi semicircolari.
A completare il tutto il classico fornello anni '20.
Anonima.
Bella.
Rara.
E già in viaggio verso Pistoia...

giovedì 4 agosto 2016

Interessante riutilizzo....

Ci sono metodi davvero carini per riscoprire il passato.
Questo è davvero geniale.

domenica 10 luglio 2016

Il miglior caffè del mondo a metà prezzo





..Si ottiene con la nuova ed insuperabile 
Macchina automatica istantanea per caffè espresso
a circolazione centrifuga e fischio vapore

Chiunque sa che tutte le caffettiere usate sino ad oggi per la preparazione del caffè non riescono mai ad estrarre tutto l'aroma e sostanza del caffè e ciò è anche prova del fatto che i caffettieri, famiglie etc. usano fare il primo e secondo caffè e poi la bollitura dei fondi. Difatti è impossibile che con un solo e semplice passaggio d'acqua calda la quale si raffredda durante il filtraggio si possa estrarre l'essenza del caffè, ma si ricava invece un liquido scolorito e sciapito che bisogna spesso rafforzare con cicoria e surrogati.
Soltanto con la nuova e meravigliosa macchina per caffè espresso si evita qualsiasi mancanza e difetto poiché essa produce il vapore acqueo e bollente a circolazione centrifuga che passa e ripassa sul caffè macinato in modo che questo viene filtrato più di 20 volte in un minuto!
Non essendovi alcuno spreco si ottiene quindi anche con metà polvere la vera bevanda degli intellettuali e buongustai, deliziosa, aromatica, stimolante e corroborante, un vero caffè turco senza però bisogno come in questo di trangugiare anche i fondi e perciò privo di materie eterogenee e nocive alla salute.
Non occorre capovolgere la caffettiera e neppure alcuna vigilanza personale o pressione poiché questa macchina meglio di quelle dei Bars che costano centinaia di lire, lavora da se stessa, cioè automaticamente, avvisando con un fischio a vapore, quando, in soli tre minuti, il caffè è fatto.
Costruita fortemente in metallo bianco, non si guasta mai, serve in eterno.
Si vende completa e franca da ogni spesa a domicilio per sole lire 2,75 ciascuna.
Per due lire 5 e per tre lire 6,50.
Forte sconto ai rivenditori e Rappresentanti che ricercansi ovunque.
Per spedizioni anticipare importo alla Società d'esportazione
Milano Export - Via Montenapoleone 18 - Milano

(fonte: l'idea nazionale - 24 gennaio 1915)

Condivisioni dalla Sardegna



 Ringrazio la signora Rina per le belle foto inviatemi...qualche mese fa.
 La Ro-Re a 4 uscite: una vera bellezza!
Nuova poi...
Gialla poi...
 La passione per le macchine gialle è pericolosa.
Ce ne sono poche e sono sempre care.
Le rosse costano meno.
Misteri cromatici.
 Qualcuno sogna ancora di acquistare una Anphore Express... 
peccato! 
Sono finite tutte in Sardegna.
 Quanti siamo?
Ogni mese scopro nuovi collezionisti.
Anche se Rina è una vecchia amica.

Potete inviarmi le vostre bellezze..
Prima o poi le pubblico!

lunedì 4 luglio 2016

Il caffè del sud dell'India



Come si beve il caffelatte in India?
Ecco uno dei tanti video che affollano il web.
Buona visione!

Ti potrebbero interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...