Passa ai contenuti principali

Post

E&B lab Globe moka.... out of the box

Nello sterminato panorama delle caffettiere in vendita ecco saltar fuori una bella perla rara.  Le novità in questo settore sono sempre ridotte all'osso purtroppo . Sono passati i fasti degli anni '60, quando la creatività e il design italiano crearono modelli di caffettiere tuttora apprezzati.  La Globe incarna un pò lo spirito di quelli anni: realizzare non soltanto un qualcosa di nuovo, ma anche e soprattutto un bell'oggetto da godere visivamente.  La parte superiore removibile è ovviamente il pezzo forte. Creata a mano, un pezzo alla volta. Ogni globo è unico.  La caldaia è un qualcosa di già visto ma la verniciatura antracite, opaca e scura come una Batmobile, la rende estremamente moderna ed accattivante.

 Il filtro e la guarnizione in silicone sono l'altro aspetto innovativo, ma ne ho ampiamente parlato  in questo post ed in questo post. Andatevi a leggere le mie considerazioni se ve le siete perse.
Post recenti

Filtro IMS - Espresso Brewing da Competizione per Moka (2)

Mi piacciono i test. Mi diverto e soprattutto li vivo con la giusta curiosità. Il problema è sempre quello delle aspettative e dei condizionamenti. Quello che ci vuole è il metodo per poi poter formulare un paradigma, ovvero 
"un risultato scientifico universalmente riconosciuto che, per un determinato periodo di tempo, fornisce un modello e soluzioni per una data comunità di scienziati"

PARADIGMA ciò che può essere osservato come taleil tipo di domanda che si suppone possa essere fatta e sondate le risposte in relazione al problemacome queste domande sono strutturatecome dovrebbero essere interpretati i risultati di indagini scientifichecome dovrebbe essere condotto un esperimento e quale attrezzatura è disponibile per condurre l'esperimento.   (fonte: Wikipedia) Descriverò quindi il mio metodo, e ovviamente rimango sempre pronto a modificarlo o migliorarlo in base ai vostri suggerimenti. Ho utilizzato:  una moka Bialetti da tre tazze un cronometro (il mio fidato cellulare Ve…

Filtro IMS - Espresso Brewing da Competizione per Moka (1)

I puristi sobbalzeranno dalla sedia: un filtro per moka.. da competizione?? I "colleghi" baristi storceranno il naso: che senso ha un filtro "speciale" per la "semplice" moka?  Il mondo delle competizioni dei baristi è lontano anni luce dagli utilizzatori della moka.
Macinature micrometriche, variazioni della temperatura di estrazione di decimi di grado, scelta accuratissima della tostatura, altre decine di parametri..e tantissimi tatuaggi (quelli sono davvero indispensabili!).
Per contro abbiamo il consumatore medio che si sveglia la mattina e mezzo rimbambito riempie la caldaia della moka senza  nemmeno guardare quanta acqua metterci.. 3 cucchiaiate di caffè, una bella avvitata e via sul fuoco!
Può un filtro, per quanto accuratamente realizzato, migliorare il gusto del nostro caffè? E come mai? Scopriamolo assieme... Click sul link  Una volta aperta la confezione troverete questi due oggetti: una guarnizione ed un filtro. La guarnizione è in silicone, molto più per…

Caffettiera Moka express Bialetti con Termocrem - (Papetti Pietro parte 3)

Dopo aver descritto in precedenza la genesi di questa apparecchiatura nella parte 1 e nella parte 2  vorrei concludere con un triste epilogo datato 1985.  Notate qualcosa di strano? L'oggetto è ben conosciuto dagli appassionati, ma il nome è lo stesso di un prodotto di vent'anni prima: Termocrem. In realtà il brevetto di Luigi De Ponti del 1983 copre sia il cappuccinatore (a sinistra) sia un'evoluzione del bicchiere Termocrem che ritengo non sia mai stato commercializzato.
Due oggetti diversi ...stesso nome? Probabilmente lo scarso successo del 1965 - 1966 portò la Bialetti a riciclare il nome che era ancora registrato presso l'ufficio brevetti.
Tornando alla nostra Termocrem originale possiamo definirla rara? La Treccani ci viene in aiuto. "Oggetto (soprattutto d’arte o da collezione) raro, difficile a trovarsi in quanto ne esiste o ne è disponibile solo un numero limitato di esemplari: questo tappeto antico è una vera r.; una mostra di r. bibliografiche, filateliche, di…

Caffettiera Moka express Bialetti con Termocrem - (Papetti Pietro parte 2)

Ieri scrissi del signor Pietro Papetti lasciandovi un quesito: quale brevetto aveva sviluppato assieme alla Bialetti? E con quale scopo?
Partiamo da un presupposto che forse non tutti gli italiani sanno: il caffè prodotto con la moka Bialetti è "diversamente buono". Direi cattivo. Questione di temperatura purtroppo:  la moka estrae il caffè a circa 100°C esaltando così tutta la parte amara. E'interessante scoprire che già negli anni 60 alla Bialetti qualcuno cercò di ovviare a questo problema. Come?
Contattando il sig.Pietro Papetti suppongo.
Questo fu il risultato: Di fatto con l'aggiunta di un bicchiere forato si separava l'acqua destinata a produrre vapore da quella che poi avrebbe estratto il caffè. Idea geniale anche se a mio avviso (parlo con cognizione di causa avendo lavorato 20 anni con caldaie industrali) la soluzione presenta alcune lacune tecniche. Comunque funziona. La temperatura si abbassa di circa 8 - 9 gradi centigradi (verificato personalmente).
Il brevetto Pap…