sabato 25 febbraio 2012

Morinox



Mori inox da Lumezzane...
L'evoluzione della Kicca di Salvatore Sanvitale.
Bella, moderna, tecnicamente perfetta.
La caldaia ed i filtri in acciaio inox, la base in una lega d'alluminio (non troppo resistente).

Qui sotto si intuisce lo scopo dell'archetto posto sopra il tappo: è il sistema di aggancio alla caldaia.
Premendolo con due dita, si innestano le alette nelle feritoie.
La Kicca emoziona di più, ma questa macchina è veramente un oggetto d'arte, di culto, e qualche settimana fa una botta di... destino ci ha fatto incontrare.
Rivolgo un pensiero al signor Salvatore, al suo genio creativo, ed alla sua perseveranza nel portare avanti un progetto così alternativo, anche negli anni '80.
Anni da dimenticare per la Storia delle macchine da caffè, se non fosse per questi piccoli gioielli poco conosciuti.

1 commento:

  1. La caffettiera si chiama Misurella ed è stata prodotta nel 1983.

    Le informazioni si intrecciano... ;P

    RispondiElimina

Simpatica intervista alternativa

 Buona lettura! 😁 https://mag.sensaterra.com/it/2021/01/14/il-collezionismo-piu-di-700-caffettiere-antiche/