domenica 26 febbraio 2012

In un paesino dell'Appennino


 Caffettiere appese al muro!
Il mio compagno di zingarate rimase letteralmente basito...
Ma non solo caffettiere: di tutto e di più... ancora.
Una sorta di drogheria, un negozio pieno di oggetti meravigliosi, fondi di magazzino di almeno 60 anni!
Ah! Fortunato destino!
Avremmo fatto man bassa.
Bastava attendere l'orario di apertura.
E noi attendemmo.
Ed attendemmo...
E...
"mi scusi buon uomo, ma il negozio non apre?"
"mah, si, provi a suonare il campanello."

DRIN
DRIIIN
DRIIIIIIIIINNNNN

"mi scusi signora, sa dove possiamo trovare il proprietario?"
"provi laggiù, ma è un novantenne molto sordo"

Il resto lo lascio alla vostra fervida immaginazione.
Niente negozio.
Niente caffettiere.
Solo pive nel sacco.


1 commento:

  1. .....come i topolini dell'Appennino............... davanti ad una vecchia madia piena di pezzetti di formaggio.....!!!!!!

    quanti piccoli gioielli esposti alle intemperie........ e come è diverso l'essere umano, preso singolarmente......
    Nico

    RispondiElimina

Simpatica intervista alternativa

 Buona lettura! 😁 https://mag.sensaterra.com/it/2021/01/14/il-collezionismo-piu-di-700-caffettiere-antiche/