sabato 21 aprile 2012

Dalla Corte Mini


La gita in Lombardia della scorsa settimana mi ha permesso di effettuare il viaggio di ritorno assieme ad una gradita compagna:  
la Mini prodotta da Dalla Corte.
In questo modo andrò finalmente a colmare parte delle mie lacune su questa tipologia di macchine.
Macchine professionali, per uso anche domestico.
Basta avere lo spazio per poterle accogliere, ma gli ingombri in questo caso sono veramente ridotti al minimo.
In questi ultimi anni ho avuto la fortuna di utilizzare le migliori macchine a leva (vintage e non).
Quindi per questa mia prima esperienza ho voluto iniziare con La Migliore Macchina Domestica in assoluto.(mi spiace, ma non posso considerare la Marzocco GS3 "da casa").
Prossimamente approfondirò quanto sopra, ma risparmiatemi commenti e polemiche; è come decidere se è meglio la Ferrari o la Lamborghini.
E' inutile che ce la raccontiamo: non ci sono fronzoli, orpelli, lucine a led, aquile ad ali spiegate; il design è esclusivamente funzionale, senza lasciare nulla all'appagamento estetico.
Pragmatica.
Semplice.
Robusta.
Costruita per compiere il suo sporco mestiere: preparare l'espresso perfetto (o quantomeno ottimo).
La macchina è dotata di doppio boiler ed il gruppo erogatore è esattamente lo stesso delle sorelle maggiori (da bar).
La copertura in fibra di carbonio evita fastidiose ustioni..
Il manometro ci indica la pressione della lancia a vapore;
spero di riuscire finalmente a preparare dei cappuccini spettacolari!
Per una Macchina Espresso Perfetta, ci vuole un Macinacaffè Perfetto!
"Lucio, ti devi prendere anche il Macinacaffè "dedicato"."
Confesso che non ne capivo il motivo: il mio San Marco lavora ottimamente.
Ma poi.. una volta aperto il pacco...

                        ecco a voi Sua Maestà DC 1 !


Nei prossimi giorni arriveranno altri post... rimanete connessi!

5 commenti:

  1. Ciao Lucio, non metto in dubbio che questa macchina sia nella top10, ma secondo me non è la prima, una macchina di questo livello DEVE avere 2 manometri.
    Io continuo a votare per la Izzo Alex Duetto che sta nella mia cucina :-)

    Ciao
    Marco

    RispondiElimina
  2. Ciao Marco, ti ringrazio per l'intervento anche perchè sono assolutamente neofita. Spiegami a cosa serve l'altro manometro: è sull'uscita della pompa? o è sulla caldaia del gruppo? In entrambi i casi non ne capisco l'utilità.

    RispondiElimina
  3. Ciao Lucio il manometro è sull'uscita della pompa.
    Tra le regole dell'espresso certificato bisogna avere la pressione a 9 bar, oltre al manometro infatti è utile avere anche una valvola OPV che ci permette di regolare la pressione.
    Nel tuo caso per misurare la pressione dovresti usare un manometro da collegare al portafiltro.

    Sono finezze, ma chi prende macchine come queste entra nel mondo delle micro regolazioni, questo si traduce in meno poesia ma maggiore uniformità nei risultati.

    Ola
    Marco

    RispondiElimina
  4. Grazie Marco, girerò le tue osservazioni al produttore. Ogni scelta costruttiva cela un motivo, scopriremo quale!

    RispondiElimina
  5. ma quanto costa questo gioiello? sul web non sono riuscito a trovare un sito che lo venda e sul sito del produttore ci sono i contatti dei distributori...

    RispondiElimina

Simpatica intervista alternativa

 Buona lettura! 😁 https://mag.sensaterra.com/it/2021/01/14/il-collezionismo-piu-di-700-caffettiere-antiche/