lunedì 10 maggio 2010

Trimel


A cavallo tra gli anni '50 e gli anni '60 ci fu in Italia un vero e proprio boom nella creazione dei modelli più fantasiosi e disparati di macchine da caffè.
Il motivo va probabilmente ricercato nel fatto che le disponibilità economiche delle famiglie erano rapidamente aumentate grazie al miracolo economico e che il caffè era diventato un rito quotidiano quasi obbligatorio.


La caffettiera Trimel fu il tentativo, secondo me, di spezzare il duopolio dell'Atomic e della Vesuviana.
Concetto simile, ma con delle particolarità costruttive degne di nota.
Costruita a Torino dalle Fonderie Ruffini (Mokita ed altre), venne prodotta in migliaia di esemplari, e con un pò di fortuna se ne può trovare ancora qualcuna in buone condizioni.


Il manico in bakelite funge da tappo ed è provvisto di una valvola di sicurezza.
La sua forma ergonomica caratterizza la macchina; geniale l'unghia d'appoggio per il dito pollice! 
I filtri in dotazione erano tre, e ciò rendevano la macchina estremamente versatile.
Già immagino la pubblicità dell'epoca: "costa un pò di più ma sempre meno di tre moke...".


La boccia sagomata raccogli caffè si incastra lungo le due alette poste sulla caldaia.


I filtri sono fatti con una lega strana, a base di alluminio, ma più resistenti.
I forellini sono molto sottili, adatti all'utilizzo con caffè macinato sottile.


Una volta ottenuto il caffè lo si versava direttamente nelle tazzine, saltando il passaggio più coreografico del bricco amovibile delle dirette concorrenti.


In queste 2 ultime foto possiamo ammirare dei piccoli ma significativi particolari: 
la costa di rinforzo posteriore della caldaia, ed il sistema di aggancio del manico-tappo.
Splendidi e geniali, come tutta la Trimel.

Ma il caffè...? Come viene..?
Questa è una nota dolente.
Sarà che in questo periodo ho troppi "cantieri aperti" , ma il test è stato un insuccesso.
Tenterò di nuovo però, ogni mia macchina deve dare il meglio di sè stessa!

Per chi fosse interessato a breve inserirò nella sezione "compravendita di macchine da caffè" altre 2 Trimel che un amico mi ha chiesto di vendere.

1 commento:

  1. Bellissima l'aveva mia nonna .mi piacerebbe riaverla faceva solo il caffè un po' lungo lei lo macinava

    RispondiElimina

Simpatica intervista alternativa

 Buona lettura! 😁 https://mag.sensaterra.com/it/2021/01/14/il-collezionismo-piu-di-700-caffettiere-antiche/