sabato 25 luglio 2009

La Stella Espresso: un caffè sublime!

Nel 1954 la Stella Espresso rappresentò un tentativo delle officine metallurgiche Sgarbi & Chiozzi
di proporre un prodotto innovativo rispetto alla produzione oramai datata di macchine da viaggio ad alcool ed elettriche.
Le Moke e Le Signore spopolavano da tempo: era iniziata l'era dell'alluminio.
Successivamente tale strada venne abbandonata dalla Stella - Lux ( ma che bel nome!!) in luogo dell'acciaio inox.
La produzione attuale la potete vedere qui .

Il collarino in ottone fu il segno distintivo ed unico di questa caffettiera,
ma fu anche ciò che la condannò a soccombere rapidamente rispetto alle concorrenti.

Nella spiegazione tecnica del coefficiente di dilatazione termica volumetrica, risulta evidente che materiali diversi hanno dilatazioni diverse all'aumentare della temperatura.
Il valore dell'alluminio è 24, quello dell'ottone è 19.

Questo fatto avrebbe dovuto essere evidente anche 50 anni fa, infatti un'accoppiamento a vite tra due materiali differenti creava con l'uso quotidiano delle sollecitazioni devastanti a livello della filettatura e dello stesso collarino; infatti non è raro trovarlo spezzato in senso assiale.
Un altro fattore di stress poco considerato, ma ben visibile dal tipo di corrosione del filetto della base in alluminio è quello relativo alle correnti galvaniche: in questo sito alla voce corrosione da contatto, si può trovare la spiegazione di questo fenomeno elettrolitico.

Per mia fortuna la qui presente è stata sì usata ( come si può evincere dalla foto interna ) ma non troppo.

Talvolta la diversità paga.
Talvolta crea solamente dei problemi.

Rimane il fatto che a livello di design rimane uno splendido esempio di stile.

Ringrazio ancora Giorgio per questo splendido regalo.

3 commenti:

  1. Grazie per l'articolo ma questa caffettiera di che anno puo' essere? Io ne ho una simile e vorrei sapere se la Giannina che gli assomiglia tanto e' precedente on no al disegno della Stella. Le moka le conosco ma le Signore cosa sono?

    RispondiElimina
  2. Era di mia mamma;l'ho ritrovata...é la migliore.Grazie.

    RispondiElimina
  3. Ottima magnifica la migliore.L'ho ritrovata , era di mia mamma, al mattino quando faccio il caffé la ricordo con amore.

    RispondiElimina

Simpatica intervista alternativa

 Buona lettura! 😁 https://mag.sensaterra.com/it/2021/01/14/il-collezionismo-piu-di-700-caffettiere-antiche/