Passa ai contenuti principali

Piston Freezing Machine and Ice Company: Ash's Kaffeekanne

 1866
 Ancora un'altra delle invenzioni del sig. Ash esposta (alla fiera) dalla stessa società (Piston Freezing Machine and Ice Company), è la KaffeKanne, che combina i vantaggi della normale caffettiera ed il "percolatore". La normale pentola bollente produce caffè forte, ed è rapida nella sua azione, ma il sapore è suscettibile di essere rovinato dall'ebollizione, e il caffè necessita di essere filtrato (ripulito). Il percolatore fa un caffè di sapore delicato, ma debole di gusto, a meno che non venga utilizzata una grande quantità di caffè macinato, ma è anche noioso nel suo funzionamento, e il caffè perde il suo calore e gran parte del suo aroma, mentre la Ash "Kaffeekanne" assicura un calore sufficiente e non eccessivo, perche è fornita di una camicia di acqua calda, e il caffè è reso perfettamente pulito essendo prelevato dal basso da un doppio fondo rivestito con un tessuto filtrante. Il caffè viene estratto in un bagno di acqua bollente. Due minuti sono sufficienti per il funzionamento. La filtrazione è perfetta, immediata, e sempre certa.

1870
La Kaffee-Kanne, questo è il nome dato ad una nuova ed eccellente caffettiera, che unisce le migliori qualità del percolatore con la normale caffettiera. Essa può essere collocata sul fuoco, o riscaldata per mezzo di una lampada a spirito. Si compone di due contenitori (coassiali), posti su un supporto mobile di stagno, sotto i quali è posta la lampadina spirito. L'involucro esterno o "camicia" di stagno ha un labbro, nel quale viene versata sufficiente acqua calda per riempire la cavità tra la parte interna ed esterna. L'acqua in questa "giacca" esterna è mantenuta bollente per mezzo del fuoco o lampada a spirito, e il caffè viene messo in un filtro di flanella ben calzante nel contenitore interno; dell'acqua bollente viene versata delicatamente su di esso (il caffè), e in meno di cinque minuti caffè chiaro e forte può essere prelevato attraverso il rubinetto posto sul fondo della Kanne Kaffee. Il caffè preparato in questo modo è molto più aromatico, nonché economico, rispetto a quello bollito. Parliamo forti di una certa esperienza, avendo utilizzato la Kaffee Kanne giornalmente per un certo periodo di tempo, e l'ho trovata in ogni modo soddisfacente. E 'brevettato da Mr. Ash, ed è prodotto dalla Piston Freezing Machine and Ice Company.



 1866
Still another of Mr. Ash's inventions exhibited by the same company, is the Kaffe Kanne, which combines the advantages of the ordinary coffee-pot and the" percolator."
The ordinary boiling pot produces strong coffee, and is rapid in its action, but the flavour is liable to injury from boiling, and the coffee requires clearing. The percolator makes coffee of a fine flavour, but weak, unless a very large quantity of ground coffee is used; it is also tedious in its operation, and the coffee loses its heat and much of its arome, whereas Ash's "Kaffeekanne" insures a sufficient and not excessive heat, which is provided for by means of a hot water jacket; and the coffee is rendered perfectly bright by being drawn off from below a false bottom covered with a filtering fabric.
The coffee is extracted in a boiling water bath. Two minutes is sufficient for the operation. The filtration is perfect, immediate, and always certain.

1870
The Kaffee Kanne-This is the name given to a new and excellent kind of coffee-pot, combining the best qualities of the percolator with the ordinary coffee-pot. It can either be placed on the fire, or heated by means of a spirit-lamp. It consists of two pots in one, on a moveable tin stand, underneath which the spirit lamp is placed. The outer casing or "jacket" of tin has a lip, into which sufficient hot water is poured to fill the cavity between the outer and inner pot. The water in this outside jacket is kept boiling by means of the fire or lamp; and the coffee is put on a tightly fitting flannel strainer in the inner pot; boiling water is gently poured over it, and in less than five minutes clear, bright, strong coffee may be drawn off through the tap in the bottom of the kaffee kanne.
The coffee made in this way is much more aromatic, as well as economical, than when boiled. We speak from some experience, having used the kaffee kanne daily for some time, and found it in every way satisfactory. It is patented by Mr. Ash, and is manufactured by the Piston Freezing Machine and Ice Company.


Più di 140 anni...
Talvolta certe macchine da caffè mi commuovono.
Penso a come hanno potuto arrivare intatte ai giorni nostri.
Penso alle Storie che potrebbero raccontarci.
Macchine difficili da trovare.
In queste condizioni poi...
La Ash's Kaffeekanne fu prodotta da un'azienda che aveva all'epoca più di 100 anni di esperienza in... impianti frigoriferi.
Per quanto ne so, fu il primo e l'unico apparato per l'estrazione del caffè da loro commercializzato.
Stilisticamente perfetta.
Linee semplici.
Ottone a profusione.
Ecco l'imbuto nel quale veniva versata l'acqua per mantenere alla corretta temperatura l'infuso.
I manici in legno pregiato isolavano dal calore con... classe.
Qui sotto potete vedere l'interno della macchina, nel quale trova alloggiamento il filtro oggetto di un mio post qualche settimana fa http://caffettiere.blogspot.it/2012/04/il-filtro-biggin.html (click sul link).
All'interno del coperchio...
Il marchio.
Bello.
Fantastico!
"Coffee in perfection".
Oxford Street nel 1880, il terzo edificio sulla destra era la sede della Piston Freezing.
Il fornellino probabilmente non è l'originale ma anch'esso è molto elegante.
La parte dipinta è in ottone; probabilmente la sua verniciatura fu effettuata per adattarsi al colore delle parti in legno.
Concludo con il supporto.
Guardate i piedini d'appoggio:
meravigliosi.
Incredibilmente moderno e semplicemente perfetto.
Come tutta la Ash.

Post popolari in questo blog

Caffè: analisi della mancata evoluzione gustativa italiana (1884-1984)

Voglio sollevare un velo.
Voglio raccontare in breve una storia triste, sotto gli occhi di tutti da fin troppi anni.
E lo farò partendo da una domanda:
perché il caffè-filtro è il metodo di preparazione del caffè più usato al mondo?

Facilità d’uso. Costo dei materiali. Resa gustativa in tazza.

Perché il caffè-filtro è il metodo di preparazione del caffè più usato al mondo.. tranne che in Italia?

Partiamo con un po’ di storia…
Nel 1884 Angelo Moriondo (link)
presenta all’esposizione di Torino (link)
la sua invenzione : una grande  macchina da caffè a pressione di vapore capace di produrre centinaia di caffè all’ora.

Già Loysel nel 1861 aveva tentato la strada della produzione di caffè di massa con il suo enorme e certamente meno pratico percolatore idrostatico.

La differenza nella macchina di Moriondo stava tutta nella spinta del vapore in pressione (circa 1,5 bar) che conferiva al caffè un gusto decisamente nuovo: il sapore amaro e bruciato. 
Era nato il caffè Espresso.
Questa invenzione rivoluzi…

Sostituire la guarnizione di una caffettiera: il piccolo tutorial

Monitorando le chiavi di ricerca ho notato 2 cose:
tante persone non sono in grado di sostituire una guarnizione (mica siamo tutti esperti manutentori...)tante persone, anzi tantissime, vorrebbero sostituire la guarnizione della MokonaBialetti; il motivo non lo capisco visto che la mia Elektra spara da 4 a 6 caffè giornalieri da più di tre anni, e non l'ho mai sostituita. Possibile che si sia risparmiato anche sulla GOMMA durante la progettazione di quella incredibile macchina ??
Cambiare una guarnizione è molto semplice quando la macchina non è rimasta ferma per tanti anni: si fa leva con un coltellino (attenzione!) , la si toglie tutta intera, e si rimette la guarnizione nuova.
Poi vanno fatti un paio di caffè a vuoto, prima solo con acqua e poi con il caffè, per dare modo alla gomma di modellarsi e fare una buona tenuta.

L'amico Darril mi ha chiesto ieri lumi sulla sostituzione per una Ballarini, e viste le condizioni "granitiche" della mia guarnizione, ho colto la pa…

Come pulire e lucidare una caffettiera : il tutorial

Dopo aver ricevuto l'ennesima richiesta di documentare il mio personale metodo di pulizia delle caffettiere, ecco finalmente un piccolo tutorial.

Attrezzature occorrenti:
Ovatta lucidante Duraglit per metalli e per argentoPaglietta in ferro
Carta assorbente tipo ScottexGuanti in gomma (nitrile)Sapone liquido per piattiAlcool denaturatoStracci puliti
Una dose massiccia di pazienzaQualche litro di olio di gomito
La cavia in questo caso era una Stella anni '50 in discrete condizioni.

Il primo passo consiste nel valutare il grado di ossidazione del metallo e la quantità di grasso che normalmente ricopre le macchine tenute su qualche mensola in cucina.
Nel caso ci fosse uno strato di grasso eccessivo, suggerisco di effettuare più passate di carta assorbente ben intrisa di alcool.
Nei casi più disperati si può ricorrere a diluenti nitro o acquaragia.

Una volta sgrassato le parti si può procedere con la prima passata di ovatta.
Per certi tipi di alluminio preferisco l'ovatta specifica per …