martedì 9 febbraio 2016

Mme Simerac déplacé de Ferrara à Paris (1920?)

Continuo a stupirmi.
Scoperte continue ed inaspettate arrivano nonostante la mia pigrizia.

Tutti noi appassionati sapevamo dell'esistenza di un gran numero di macchine da caffè importate in Francia dalla ditta "Velox" di Ferrara...
 Macchine che io personalmente non amo.
Troppo "pesanti" a livello di design, anche se simili alle Simerac.
Ed ecco comparire poco tempo fa un pieghevole inaspettato.
Una Simerac Francese!!!


Come sempre la collaborazione tra ricercatori è in questo caso essenziale.
Ci si aiuta, e si gioisce assieme di questi piccoli gioielli.
Incondizionatamente.
Vorrei far notare la chicca meravigliosa posta sul lato destro del pieghevole: l'aerosol... l'unico che vorrei poter esporre assieme alle mie Simerac.

Ringrazio per l'ennesima volta i sig.ri Janvier e Cavallaroni per l'aiuto ed il supporto morale.

Nessun commento:

Posta un commento