venerdì 28 gennaio 2011

Tiempo suficiente, me falla cada vez!


Tempo.
Impegni.
Necessità.

Le giornate si accorciano, non troviamo più il "tempo sufficiente" per i nostri svaghi.
E la vita vola, svanisce in un soffio leggero.
Cosa ho fatto ieri??
E' tutto così confuso e vorticoso...

Riprendiamoci la nostra vita!

Un bicchiere di Malvasia a Malchina seduti all'aperto, inalando i profumi del Carso invernale, è già un buon inizio...
Una pulizia amorevole dell'ultimo gioiello sforna-caffè per continuare...
E per finire un pò di musica.

Gli impegni possono aspettare.
La felicità no.

2 commenti:

  1. bisognerebbe tornare indietro di vent'anni per riassaporare la vera felicità,quella che hai da piccolo è costante permea,e quando la perdi ti accorgi di averla avuta

    ale

    RispondiElimina
  2. Novello Leopardi?
    Niente è perduto per sempre, solo i miei capelli...
    La vera felicità si può coltivare, è un pò come l'amore.
    Le emozioni cambiano d'intensità, ma sta a noi dare il giusto peso alle cose.

    RispondiElimina

Simpatica intervista alternativa

 Buona lettura! 😁 https://mag.sensaterra.com/it/2021/01/14/il-collezionismo-piu-di-700-caffettiere-antiche/