martedì 14 dicembre 2010

Per gli appassionati delle Atomic: il libro di Mik !

Internet: luogo dei miracoli!

Ciò che pochi anni fa poteva sembrare fantascienza oggi è realtà: il mondo intero è alla nostra portata!

Ho conosciuto Mik in un forum australiano circa un'anno e mezzo fa, quando ancora si faceva chiamare Stellabanana, ed ufficialmente era una "lei".

Fino al momento del suo dirompente arrivo, si discuteva serenamente di Atomic, di Giordano Robbiati, di Desider Stern, e di quello che viene definito spesso "il sesso degli angeli"... amenità e supposizioni.

Gli interventi di Mik erano devastanti, destabilizzanti, ironici e spesso offensivi.
Qual'era il motivo?
Tante affermazioni nel forum, ed in Internet in generale, erano suffragate dalla più classica delle affermazioni: "IPSE DIXIT"! , usata qualche migliaio di anni fa dai pitagorici (riferendosi al sommo Pitagora).
"Lui l'ha detto" e quindi è la VERITA'.

Questo per Mik non era accettabile: 
come un novello Diogene di Sinope, il suo stile è stato quello del perfetto cinico (da kynikos, l'aggettivo derivante da kyon, cane);
"i cani vivono nel presente senza ansietà, e non si occupano di filosofia astratta. Inoltre, sanno istintivamente chi è amico e chi è nemico. Al contrario degli uomini, che o ingannano o sono ingannati, i cani riconoscono la verità."
"I suoi ammiratori lo consideravano un uomo devoto alla ragione e di onestà esemplare. Per i suoi detrattori era un folle fastidioso e maleducato."
(fonte Wikipedia)

E durante le sue ricerche, le controversie con chi affermava le cose senza poterle provare sono aumentate in modo esponenziale, fino a creare una rottura definitiva con un certo ambiente conservatore.
L'esperienza del forum è terminata platealmente con accuse incrociate e tanto rammarico. 
Ma è stata propedeutica per tutti in modo o nell'altro.
 
Questo libro colma in parte una lacuna che per troppi anni ha alimentato leggende e credenze, e conferma il sig. Janvier quale attuale massimo esperto di quest'argomento.

Una raccolta di libretti di istruzioni di varie epoche ed in varie lingue (ma non solo questo!), permettono di ripercorrere la Storia quarantennale delle Atomic con un pizzico di tristezza e malinconia per un mondo che non esiste più.

Libretti recuperati da Mik in tutto il mondo, che permettono di chiarire parecchi dubbi, e di far scoprire nuove ed incredibili "meraviglie atomiche" sconosciute ai più.

 
Per tutti i collezionisti questo è un testo da comperare assolutamente; agli amanti delle Atomic suggerisco di prenderne almeno un paio in più da regalare a Natale.

Da oggi il mondo degli appassionati Atomic non sarà più lo stesso, ed il futuro ci riserverà parecchie sorprese inaspettate.

Mentre pensavo a cosa scrivere per presentare questo libro, mi ronzava nelle orecchie una canzone che non sentivo da anni... 

 Glad that you're bound to return
There's something I could have learned
You're indestructible
Always believe in
You are gold
 
Dimenticavo...
oppure scrivetemi e cercherò di fare da tramite.

2 commenti:

  1. io ho ancora i miei vecchi arc gialli ....li vuoi???

    ahahahah

    ale

    RispondiElimina
  2. me li ricordo.
    e sicuro i xe ancora boni!

    RispondiElimina

Simpatica intervista alternativa

 Buona lettura! 😁 https://mag.sensaterra.com/it/2021/01/14/il-collezionismo-piu-di-700-caffettiere-antiche/