giovedì 9 dicembre 2010

"Mr. Bacchi, I presume."

Come un novello Stanley alla ricerca di Livingstone, ho voluto documentare lo storico incontro con il "mitico" Andrea Bacchi alla Triestespresso 2010.

Attimi fuggenti, durante i quali ci siamo riconosciuti "karmicamente".
Che onore per me, e che simpatico... genio!
Conserverò gelosamente nel cuore le belle parole di stima reciproca che ci siamo scambiati.

E poi... chissà cosa ci riserverà il futuro!

Non sarebbe male una collaborazione tra un inventore da me definito il Leonardo da Vinci dell'Espresso (Andrea) ed un
termotecnico pragmatico, amante del design anni '50 (Lucio).

 Qui sopra il professor Moretto (a destra) mentre approva tecnicamente questa Macchina Espresso così incredibilmente perfetta .

La Bacchi.

4 commenti:

  1. Bravo Lucio, sicuramente un inconro storico con un genio in fatto di macchine espresso. Bella la Bacchi, ma quanto costa?
    ciao

    RispondiElimina
  2. poco o tanto, dipende da quanto uno è disposto a spendere per un buon caffè.

    RispondiElimina
  3. Io il caffè della Bacchi ho avuto il piacere di assaggiarlo e devo ammettere che i grani sono stati spremuti proprio per bene dal pistone: la schiumetta nella tazzina la dice lunga! Presto o tardi devo concedermi un regalino extra di Natale...

    RispondiElimina

Simpatica intervista alternativa

 Buona lettura! 😁 https://mag.sensaterra.com/it/2021/01/14/il-collezionismo-piu-di-700-caffettiere-antiche/