domenica 8 febbraio 2009

3 C Process , Milano, via Lesmi 9


Così si presenta oggi la sede della 3C Process.
Un caseggiato anonimo che nulla ci racconta dei
prodotti che da lì uscirono negli anni '50.

La macchina da caffè da 6 tazze qui fotografata
era una di quei prodotti.


Acciaio, rame martellato alluminio e... plastica (!) uniti con cura e sapienza
creavano delle splendide macchine ancora oggi ricercate per le loro
forme sinuose e bilanciate.

La valvola di sicurezza indicava il livello massimo dell'acqua.

Il diametro dei fori del filtro e dello screen fanno
supporre che la macinatura del caffè dovesse essere
più sottile rispetto alle normali moke

All'interno della confezione, oltre alle consuete istruzioni,
si trovava una forma di pubblicità casereccia ma
pur sempre valida: gli
"altri nostri tipi",
tutti dotati dei caratteristici piedini sferici che caratterizzavano
i prodotti 3C.


Voglio cogliere l'occasione per ringraziare pubblicamente
Andrea, il mio "fornitore" piemontese e fargli
gli auguri per la sua prossima caffettiera "rosata e sgambettante".

Nessun commento:

Posta un commento

Simpatica intervista alternativa

 Buona lettura! 😁 https://mag.sensaterra.com/it/2021/01/14/il-collezionismo-piu-di-700-caffettiere-antiche/