domenica 3 dicembre 2017

Lagostina Express: una "spremuta di caffè".



La Lagostina è senza alcun dubbio uno dei marchi storici più famosi in Italia.
Ennesimo esempio di impresa di successo nella ristretta zona di Omegna.
Come tutti abbiamo almeno una caffettiera Bialetti in casa... così tutti abbiamo almeno una pentola Lagostina!
Per Storia e curiosità riguardanti le vicissitudini aziendali cliccate su questi link:
 
 Il 4/02/1956 la Lagostina brevettò una caffettiera:
il brevetto 57066 aveva per titolo
"Caffettiera, in particolare per uso domestico, atta alla preparazione di dosi differenti di bevanda, a predeterminata concentrazione".

Qui sotto abbiamo la fortuna di poter leggere direttamente la versione italo-svizzera del brevetto.






 Questa caffettiera era realizzata in acciaio inox, una vera e propria rivoluzione per quegli anni.
Nel 1956 la maggior parte delle caffettiere erano fatte in alluminio o le più pregiate in ottone cromato.
Immaginate la difficoltà di progettazione e di assemblaggio per un materiale così innovativo!
Qui sotto possiamo notare gli elementi costitutivi della Lagostina Express.

 Le stesse immagini,anche se leggermente modificate nella zona filtro, le possiamo osservane in un brevetto registrato nel 1958 in Spagna.
 Il 27/03/1957  venne registrato anche il Brevetto 135641 per marchio d'impresa con la dicitura "Lagostina Espresso".
 Inoltre l'8/04/1957 la Lagostina brevettò (136864) la "spremuta di caffè" per caratterizzare le sue caffettiere.
 Da una pubblictà del 1956 scopriamo che la Lagostina Express era "la maggiore aspirazione della massaia": opinabile, ma in linea con le roboanti pubblicità coeve della Bialetti.


Ed ora un capitolo buio, una tragedia epocale, l'equivalente del diluvio biblico per noi poveri collezionisti...


"Attenzione! Sorprendente riabilitazione delle vecchie caffettiere. 
Anche una "napoletana" di latta può valere 600 lire! Chiunque si presenti alla ditta Caudano con una vecchia caffettiera (anche la cuccuma della nonna), di latta, di alluminio, di rame, di ottone, con una qualsiasi napoletana anche se ridotta ad un rottame potrà beneficiare dello sconto di lire 600 sul prezzo di vendita di listino della famosa Caffettiera Lagostina Express (lire 4900) tutta di acciaio inossidabile.

Quante meraviglie furono così distrutte?
Quanti oggetti di altissimo valore storico, faticosamente sopravvissute a due guerre mondiali furono "rottamate"?
Non lo sapremo mai.
Ma fa male, credetemi, fa davvero male.


Dopo una così lunga presentazione, finalmente ecco la Lagostina Express in tutta la sua bellezza!
Le difficoltà di fotografare l'acciaio curvato mi erano ben note, ma mai come in questo caso ho dovuto "battagliare" per poter cogliere e trasmettere la bellezza e la purezza di queste forme.












 Lo so. Avrei dovuto descrivere ogni foto. Ogni particolarità tecnica.
Ma vi avrei distratto dalla poesia di ogni singola immagine.


Ma funziona ancora?
Si riesce anora a preparare un buonissimo caffè con la Lagostina Express?
Giudicatelo voi.
 
 

Fonti: Ufficio Marchi e Brevetti - Oficina Espanola de patentes y Marcas - European Patents Office - Catalogo Caudano 1956 - Sito Lagostina - Wikipedia.

Nessun commento:

Posta un commento

Le ricette altrui (parte seconda)

Oggi ho proseguito con i miei test casalinghi, qui potrete vedere la prima parte: http://caffettiere.blogspot.com/2019/02/le-ricette-a...