domenica 19 gennaio 2014

Una caffetteria estense


"Guardati adunque, o uomo di Dio, di conversare con i peccatori di modo che tu faccia amicizia con loro; perché sarà più facil cosa che tu declini dalla retta via, che essi ritornino alla giustizia"

Girolamo Savanarola nel '400 ammoniva e stimolava all'attenzione: spesso non serve parlare.

Eppure avrei voluto dire qualcosa prima, durante e dopo aver bevuto il caffè qui sotto riprodotto.

Ma l'ambiente era troppo elegante.
Le bariste giovani, carine, e gentili.
La clientela "selezionata".
A Ferrara in una piazzetta troverete tutto questo.

E potrete bere un caffè davvero imbarazzante.
Questione di gusti?
Questione di materia prima scadente?
Questione di miscela al 70% di robusta pieno di difetti?
Questione di temperatura esagerata della macchina?

A me non è piaciuto: che peccato!

Chissà cosa avrebbe detto Girolamo al posto mio? 
Forse...
"Honesta mors turpi caffè potior!"

1 commento:

  1. Ho apprezzato molto, mi aspettavo di peggio. Sei riuscito con la nota diplomazia a salvare tutto.
    Come sempre sei un fenomeno per competenza e, nonostante tu sia un tecnico, per cultura.
    Alberto

    RispondiElimina

Simpatica intervista alternativa

 Buona lettura! 😁 https://mag.sensaterra.com/it/2021/01/14/il-collezionismo-piu-di-700-caffettiere-antiche/