martedì 23 settembre 2008

Corning Ware 9 cups

A Trieste, in una stradina segreta di un quartiere a me
familiare, c'è un negozio "in conto vendita" dove ho già trovato
qualche gradita sorpresa .

Sabato scorso ho avuto la fortuna di scoprire in mezzo ad un marasma
di piatti, bicchieri e cataste di tazzine, una rarità in condizioni pari
al nuovo.
La Corning Ware produsse questi percolatori dalla fine degli anni '50 fino a tutti gli anni '70.
Particolarmente familiari possono essere le casseruole rivestite con lo stesso materiale
"piroceramico" color bianco latte recanti l'inconfondibile fiordaliso color blu (corn flower).
Talvolta le scoperte sono frutto di errori grossolani.
La pyroceramic fu uno di questi casi: un malfunzionamento di un forno di laboratorio
portò la temperatura da 600 a 900 °C ed il vetro ottenuto raggiunse una compattezza ed una
resistenza agli urti fino ad allora inimmaginabili.
Inizialmente venne utilizzata per ricoprire le testate dei missili balistici, in
gran voga durante la guerra fredda.

Nello specifico questa simpatica caraffa, per come mia moglie
l'ha definita (forse simpatica ce l'ho aggiunto io...), è in grado di preparare da 6 a 9 tazzone di caffè all'americana.
Considerato il fatto che talvolta uso un'altro percolatore dei primi anni del '900 ,
la condanno a riposare in pace, sullo scaffale.

Per i più curiosi ecco una pubblicità del 1967 che spiega
alle giovani mogli come fare una "gran tazza di caffè"...
....proprio come la cognata....
che provassero oggi a fare una pubblicità simile!

Nessun commento:

Posta un commento

Simpatica intervista alternativa

 Buona lettura! 😁 https://mag.sensaterra.com/it/2021/01/14/il-collezionismo-piu-di-700-caffettiere-antiche/