venerdì 12 settembre 2014

Saret Torino

I piccoli mercatini dell'usato, quelli poco publicizzati, spesso regalano sorprese inaspettate.
La Saret è una di queste.
Mai avrei pensato di trovare una caffettiera a pompaggio ricircolante oltre alla Strua o all'Aquilas (già viste in altre collezzioni).
Figuriamoci se pensavo di trovarne una anni '50 usata un'unica volta?
Cromature perfette, plastiche come nuove (ovviamente non era così all'acquisto, ma oramai in poche ore concludo quasi tutti i miei restauri).
All'interno del tappo ho trovato la traccia inequivocabile di un tentativo di preparare un caffè: un pò di polvere mummificata.
Un tentativo e via in cantina!
Passare dalla Moka al caffè ricircolato... un vero trauma.
Possiamo apprezzare lo splendido filtro, costruito con cura e..
..dotato di tre supporti di rinforzo.
I fori radiali della base consentono il fluire del liquido fino al centro.
Dopo tanti anni gioisco ancora quando trovo queste rarità.
Buon segno, direi.

Nessun commento:

Posta un commento

Simpatica intervista alternativa

 Buona lettura! 😁 https://mag.sensaterra.com/it/2021/01/14/il-collezionismo-piu-di-700-caffettiere-antiche/